Redazione del piano di manutenzione delle strutture - ALS Software tecnico professionale per Ingegneri e Architetti

Vai ai contenuti
Studio Tecnico


PreManStru è uno strumento software per la gestione della manutenzione degli edifici in cemento armato, in muratura, in acciaio e per strutture miste. Consente di ottenere rapidamente la redazione del piano di manutenzione delle strutture secondo le indicazioni contenute nell'articolo 38 del D.P.R. 207/2010 e nelle Norme Tecniche per le Costruzioni.
Schermata principale
Il piano di manutenzione viene diviso in capitoli:
  • Manuale d'uso
  • Manuale di manutenzione
  • Sottoprogramma delle prestazioni
  • Sottoprogramma dei controlli
  • Sottoprogramma degli interventi
Il piano di manutenzione da allegare al progetto, comprende tutte le operazioni di manutenzione ordinaria e strordinaria da mettere in atto durante la vita utile della struttura. Gli obiettivi che il tecnico redattore deve perseguire durante la redazione del piano di manutenzione sono:
  • previsione degli interventi di manutenzione
  • pianificazione degli interventi di manutenzione
  • programmazione degli interventi manutentivi
Il piano di manutenzione è costitutito dai seguenti docuementi operativi:
  • Il manuale d'uso
  • Il manuale di manutenzione
  • Il programma di manutenzione
Il manuale d’uso
Il manuale d’uso (art. 38 del D.P.R. n. 207/2010) si riferisce all’uso delle parti significative del bene, ed in particolare degli impianti tecnologici. Il manuale contiene l’insieme delle informazioni atte a permettere all’utente di conoscere le modalità per la migliore utilizzazione del bene, nonché tutti gli elementi necessari per limitare quanto più possibile i danni derivanti da un’utilizzazione impropria, per consentire di eseguire tutte le operazioni atte alla sua conservazione che non richiedono conoscenze specialistiche e per riconoscere tempestivamente fenomeni di deterioramento anomalo al fine di sollecitare interventi specialistici.
Il manuale d’uso contiene le seguenti informazioni:
  • la collocazione nell’intervento delle parti menzionate
  • la rappresentazione grafica
  • la descrizione
  • le modalità di uso corretto
Il manuale di manutenzione
Il manuale di manutenzione è rivolto ad operatori specializzati e, rispetto al manuale d’uso, ha carattere più tecnico.
Il manuale di manutenzione (art. 38 del D.P.R. n. 207/2010) si riferisce alla manutenzione delle parti significative del bene ed in particolare degli impianti tecnologici. Esso fornisce, in relazione alle diverse unità tecnologiche, alle caratteristiche dei materiali o dei componenti interessati, le indicazioni necessarie per la corretta manutenzione nonché per il ricorso ai centri di assistenza o di servizio.
Il manuale di manutenzione deve contenere le seguenti informazioni:
  • la collocazione nell’intervento delle parti menzionate
  • la descrizione delle risorse necessarie per l’intervento manutentivo
  • il livello minimo delle prestazioni
  • le anomalie riscontrabili
  • le manutenzioni eseguibili direttamente dall’utente
  • le manutenzioni da eseguire a cura di personale specializzato
È importante evidenziare che nell’articolo 38 comma 6 del D.P.R. n,. 207/2010 si richieda al progettista di indicare eventuali anomalie riscontrabili e di distinguere quali opere di manutenzione possono essere eseguite dall’utente e quali da personale specializzato. Riguardo alle anomalie riscontrabili, il progettista deve prima scomporre il manufatto in unità tecnologiche e per ogni elementi mantenibile deve prescrivere i controlli da effettuare per rilevare l’insorgere di tali anomalie.

Il programma di manutenzione
Il programma di manutenzione (art. 38 del D.P.R. n. 207/2010) si realizza, a cadenze prefissate temporalmente o altrimenti prefissate, al fine di una corretta gestione del bene e delle sue parti nel corso degli anni. Esso si articola in tre sottoprogrammi:
  • sottoprogramma delle prestazioni
  • sottoprogramma dei controlli
  • sottoprogramma degli interventi di manutenzione
Il sottoprogramma delle prestazioni prende in considerazione, per classe di requisito, le prestazioni fornite dal bene e dalle sue parti nel corso del suo ciclo di vita.
Il progettista ha l’obbligo di individuare nell’opera tutti gli elementi mantenibili e di ognuno di essi indicare i requisiti e le prestazioni.
Il sottoprogramma dei controlli definisce il programma delle verifiche comprendenti, ove necessario, anche quelle geodetiche, topografiche e fotogrammetriche, al fine di rilevare il livello prestazionale (qualitativo e quantitativo) nei successivi momenti della vita del bene, individuando la dinamica della caduta delle prestazioni aventi come estremi il valore di collaudo e quello minimo di norma. Il sottoprogramma degli interventi di manutenzione riporta in ordine temporale i differenti interventi di manutenzione, al fine di fornire le informazioni per una corretta conservazione del bene.

Requisiti hardware e software
  • PC con Microsoft Windows XP Service Pack 2, Vista, Seven, 10, 11
  • Stampante
  • 512 Mb di RAM
  • Microsoft Office 2003 / 2007 / 2010
  • Connessione Internet
Prezzo (IVA inclusa)
€ 180,00 - Software free per sempre, un  anno di assistenza e aggiornamenti.
Offerta promozionale
PreManstru (Piano di manutenzione delle strutture) € 90,00 Validità un anno Assistenza e Software.
N.B.
Trascorso il  periodo di attivazione per continuare ad utilizzare il software è necessario rinnovare l'assistenza.
Modalità di Acquisto
Compilare il modulo sotto riportato.
Controllare la posta elettronica (anche gli spam) per avere istruzioni sulle modalità di acquisto.
Per ulteriori informazioni puoi inviaci una e-mail: architecturelabstudio@gmail.com o chiamarci al numero 327.0458145
Stiamo integrando tutti i nostri software in un'unica applicazione, PreManStru è stato integrato nel nuovo software Unico22.
(N.B. per l'installazione e l'utilizzo del software è necessario dare i privilegi di amministratore)
Modulo Richiesta di acquisto
Inserire i dati necessari per l'acquisto

Dati richiedente



Dati residenza




Indirizzo di posta elettrinica in cui mandare la fattura



P. I.V.A. 01673120893
Architecturelabstudio@gmail.com
Created by Architecture Lab Studio
Torna ai contenuti